Operazione "nasi bianchi" del Meyer: Pasqual e Maccarone uniti contro il diabete, ma in campo è battaglia

06.04.2016 23:45 di Luciana Magistrato Twitter:   articolo letto 413 volte
Operazione "nasi bianchi" del Meyer: Pasqual e Maccarone uniti contro il diabete, ma in campo è battaglia

Lo sapevate che in Toscana ogni anno si ammalano circa 110 bambini di diabete? E sempre più spesso di diabete che si associa all’obesità, al sovrappeso e a stili di vita scorretti. Fino a pochi anni fa questa diagnosi era prerogativa degli adulti o degli anziani, oggi invece si registrano numerosi casi anche in età pediatrica. Lo sport da sempre è un mezzo di prevenzione, educando ad uno stile di vita sano. Ma è anche un veicolo per sensibilizzare a certi problemi. Per questo Fiorentina ed Empoli hanno scelto di sposare questa causa in occasione della Giornata mondiale della Salute, con il terzino viola Manuel Pasqual e l'attaccante azzurro Massimo Maccarone, rivali in campo domenica, uniti in nome del Meyer, eccellenza nelle cure pediatriche. "Domenica saremo avversari in campo - sostiene infatti Pasqual diventato papà da qualche giorno - ma oggi siamo compagni di squadra e scendiamo in campo insieme per sostenere questa causa perché un bambino con il diabete è come gli altri e non deve sentirsi escluso. Ogni genitore deve crescere il figlio per dargli un futuro migliore. La Fiorentina ha sempre sposato queste campagne di sensibilizzazione e la ringrazio così come l'Empoli per averlo fatto". Sulla stessa linea Maccarone: "Condivido le parole di Manuel perché anche l'Empoli è molto sensibile a queste cose. Domenica sarà una bella partita, c'è rivalità in campo ma sarebbe bello vedere i tifosi delle due squadre uniti in favore di questa causa". E l'unione sarà data dal naso bianco da clown che i tifosi di tutte e due le squadre potranno prendere all'ingresso dello stadio Castellani, domenica, dove alle 12,30 si giocherà appunto Empoli-Fiorentina, contribuendo così in maniera sia simbolica che concreta alla campagna contro il diabete.

In campo però nessuno sconto tra i due avversari, che vogliono vincere il derby ognuno con la rispettiva squadra. "Con la Fiorentina stiamo vivendo un periodo difficile, il problema è che siamo sempre abituati a far calcoli, ma il calcio non è così; stiamo facendo sicuramente un po' di fatica e bisogna limitare i danni. Nell'arco della stagione momenti come questi ci possono stare, la nostra bravura deve essere quella di ripartire nel migliore dei modi, abbassando la testa e continuando a lavorare. Sono sempre stato il primo a dire che non era semplice migliorare ciò che era stato fatto negli anni passati, ma credo che la squadra sia riuscita a fare qualcosa di più rispetto alle aspettative" dice Pasqual. E Maccarone, che conferma che i momenti di crisi possono esserci per tutti (i risultati mancano anche all'Empoli), ha un sogno nel cassetto personale:  "Da giocatore non ho mai vinto un derby coi viola, mi piacerebbe farlo prima di smettere: mi sto rinchiudendo in casa per preparare al meglio la partita".