Rodriguez in Sardegna, Zarate a casa, l'ex Neto a Firenze

 di Luciana Magistrato Twitter:   articolo letto 147 volte
Rodriguez in Sardegna, Zarate a casa, l'ex Neto a Firenze

La pausa del campionato ha permesso ai giocatori non impegnati nelle proprie rappresentative di staccare la spina. Per quanto riguarda la Fiorentina, se in dodici dovranno fare gli straordinari con le Nazionali, per gli altri si tratta di una mini vacanza visto che dopo la gara di domenica sera a Torino torneranno al lavoro solo giovedi. Così il tecnico ne ha approfittato per tornare a casa, così come Zarate che ha raggiunto finalmente la moglie (rimasta in Argentina a curarsi) e i due figli. In città e in Toscana da turista Luca Lezzerini che si è fatto un bel giro per le colline ma anche per musei e palazzi storici, magari a vedere la "chiacchierata" mostra di Ai Weiwei. Qualcuno invece si è concesso un "break" vero e proprio per godersi l'ultimo sole, come Gonzalo volato in Sardegna con la compagna Martina e il bambino. E se i viola scappano, gli ex tornano. Dopo la bellissima "rimpatriata" di molti campioni del passato per la partita Mundial, con Batistuta in testa, anche ex più recenti e meno amati (ma solo per come se ne sono andati) sono tornati per  qualche ora a Firenze. Un saluto agli amici e una visita ad una delle cantine più importanti della toscana, quella Antinori, ad esempio da parte di Neto che ha portato con sé il "profeta"Hernanes. Per loro foto di rito in cantina del Bargino con il marchese Antinori e nel ristorante dell'amico Emanuele (oltre che dei campioni Dainelli e Gila e l'allenatore Spalletti). Visita lampo per Wolski, a Firenze con la sua Paulina per un pranzetto con vista Pontevecchio e due passi in centro per negozi prima di scappare a Roma.

Neto ed Hernanes a Firenze © foto di Corrierespione
Hernanes a Firenze © foto di Corrierespione