Sousa: "Felice di restare, Cognigni unico riferimento. Per crescere più alternative in campo"

07.05.2016 13:41 di Luciana Magistrato Twitter:   articolo letto 458 volte
Sousa: "Felice di restare, Cognigni unico riferimento. Per crescere più alternative in campo"

 

Sousa resta. Finalmente il tecnico è riuscito a dirlo. Inoltre più ordine grazie ad un unico punto di riferimento che sarà Mario Cognigni e più cambi per variare modello di gioco e mettere in difficoltà gli avversari, cosa che quest'anno è mancata. Insieme ad una rinnovata voglia di lavorare insieme. Questi i temi dei confronti con Mario Cognigni ieri e con Andrea Della Valle oggi, di cui ha parlato Paulo Sousa, alla vigilia dell'ultima partita in casa: "Hanno rinnovato la voglia di lavorare insieme ed io sono felicissimo di farlo. E sono contento che ci sia il desiderio di Cognigni di prendere in mano tutto e pianificare tutto quello che c'è da fare per migliorare il nostro futuro. Diventerà lui il riferimento di tutto perché il riferimento della proprietà. Se ho percepito la voglia di crescita e un passo avanti? Certo, l'ho percepita, contento che il referente sia lui". Sugli errori da non ripetere per non perdere una nuova occasione come in questo campionato, lui ha le idee chiare, mancavano alternative in rosa: "Io ho sempre cercato di scegliere i giocatori migliori per vincere ma sono mancati i cambi nella struttura, le alternative per variare anche il sistema di gioco. Crescita possibile? Sì, da parte mia posso indicare profili di giocatori che possono far crescere". Giocatori che, Sousa lo sottolinea, hanno dato il massimo: "Ai ragazzi do un otto perché sono arrivato al loro massimo. Dove non sono riusciti ad arrivare, la colpa è mia che non ho trasmesso il miglioramento. Contro il Palermo? La nostra capacità tecnica può non essere la migliore ma di sicuro ci sarà la volontà di dare il massimo per i colori, i tifosi e città sì". A proposito, su eventuali cambiamenti societari sarà ovviamente il presidente Cognigni a comunicarli.