Donati strizza l'occhio alla Fiorentina: "Club di livello con un bel progetto, Sousa giovane e ambizioso. Mi piacerebbe tornare in Italia"

28.06.2015 03:41 di Luciana Magistrato Twitter:    Vedi letture
Donati strizza l'occhio alla Fiorentina: "Club di livello con un bel progetto, Sousa giovane e ambizioso. Mi piacerebbe tornare in Italia"

Giulio Donati è tra i difensori italiani che la Fiorentina segue anche perché negli ultimi mesi nel Bayer Leverkusen ha trovato meno spazio e quindi è al centro di trattative di mercato: "Per ora inizio la preparazione il due luglio con il Bayer - spiega il giocatore versiliese da Castiglioncello dove è stato premiato da Tuttomercatoweb - poi vedremo, dato che il mio procuratore sta parlando con vari club e capiremo se da questi discorsi nascerà qualche bel progetto. La Fiorentina tra queste squadre interessate? Penso che sia una società di alto livello e non solo per l'annata che ha appena disputato ma per il progetto che ha dimostrato di avere e sarebbe quindi una buonissima squadra. Se conosco Sousa? L'ho seguito l'anno scorso quando ha fatto un bel campionato in Svizzera, è sicuramente un allenatore di livello, giovane ed ambizioso che può far bene". 
Quali differenze ha trovato Donati tra il calcio tedesco e quello italiano? "Di tattica. In Italia si lavora molto di più mentre in Germania c'è una mentalità più offensiva di non chiudersi mai è continuare ad attaccare anche quando si vince due a zero, un calcio che pensa più allo spettacolo che al risultato a tutti i costi". Se dovesse trovare un motivo per restare al Bayer ed uno,per tornare in Italia, Donati non ha dubbi: "Il Leverkusen è una grande squadra, arriva sempre tra le prime quattro della Bundesliga che è un ottimo campionato e la cosa principale è che gioca la Champions League anche se quest'anno deve passare dai preliminari ma tornare in Italia significherebbe tornare in un campionato per me sempre affascinante. Ma se non fosse l'Italia, non mi dispiacerebbe comunque un'altra esperienza all'estero visto che da gennaio ho trovato meno spazio al Bayer". Che tipo di progetto cerca Donati? "Tutti i giocatori vogliono giocare. Io sono giovane e devo migliorare perciò vorrei innanzitutto giocare. Poi vorrei una società ambiziosa, sana e che creda nei giovani dandomi così la possibilità di migliorarmi personalmente"

Donati © foto di Corrierespione