Bonucci: "Non sottovalutiamo il Monaco in Champions ed anche la Coppa Italia è un obiettivo, possiamo ribaltare il pronostico a Firenze"

26.03.2015 15:18 di Luciana Magistrato Twitter:    Vedi letture
Bonucci: "Non sottovalutiamo il Monaco in Champions ed anche la Coppa Italia è un obiettivo, possiamo ribaltare il pronostico a Firenze"

Sono passati quattro mesi dall'ultimo raduno della Nazionale, e Conte è ripartito proprio dalle ultime due gare disputate dagli azzurri: "Ci ha fatto vedere i video delle partite con la Croazia e con l'Albania, come faceva nella Juve dove non passava giorno senza vedere video.... " scherza Leonardo Bonucci, perno della difesa della Juventus e della Nazionale. E che difesa, la migliore: "Parlano i numeri e i numeri dicono questo. Sono contento che non solo la Juventus, ma anche la Nazionale possa contare su questa difesa". Molte le similitudini tra le due difese visto che i giocatori bianconeri sono anche azzurri, e vive anche di rendita grazie all'attuale ct allora tecnico juventino: "Gli insegnamenti di Conte ci hanno agevolato molto. Giocando sempre di più insieme abbiamo imparato a conoscerci bene. Con Barzagli ci intendiamo a meraviglia". Eppure Conte e Allegri secondo Bonucci "sono diversi, spero che a fine stagione potremo dire che Allegri regala le stesse gioie di Conte. Ho smentito chi diceva che Bonucci con la difesa a quattro non poteva giocare. Anche Allegri vuole l'aggressione sulla palla". Per la prima volta in Nazionale non si parla di Balotelli: "Sta vivendo un periodo grigio della sua carriera, ma non dimentichiamoci che a Euro 2012 è stato uno degli uomini più importanti. E' chiaro che le porte di questa Nazionale votata al sacrificio sono sempre aperte.
Passando al club, ggli obiettivi principali della Juventus ci sono i quarti di Champions con il Monaco: "Abbiamo centrato l'obiettivo di arrivare tra le prime otto. Forse siamo stati un po' fortunati con il sorteggio, ma il Monaco deve essere affrontato con il massimo rispetto. Dovremo prepararci al massimo".
La Juventus, pur partendo dallo 0-2 di Torino, è in corsa anche per la Coppa Italia: "È l'obiettivo dell'anno come Champions e vogliamo ribaltare il risultato, possiamo segnare a Firenze così come hanno segnato loro due gol".