De Silvestri: "Mio futuro nelle mani di Samp e Fiorentina. Se tornassi viola ripartirei con professionalità. Miha? Importante per la mia crescita"

09.06.2015 16:35 di Luciana Magistrato Twitter:   articolo letto 524 volte
De Silvestri: "Mio futuro nelle mani di Samp e Fiorentina. Se tornassi viola ripartirei con professionalità. Miha? Importante per la mia crescita"

"Se dovessi tornare a Firenze? Ripartirei con grande professionalità come ho sempre fatto" Lorenzo De Silvestri risponde così alla domanda su un eventuale rientro alla Fiorentina "Sono eventualità, sono tre anni che sono a mezzo (prima prestito poi comproprietà, ndr) tra Samp e Fiorentina. Ora devono risolvere le due società. Io attenderò restando concentrato sulla Nazionale". Ma alla finestra c'è anche il Milan di Mihajlovic, tecnico al quale deve molto "Mi ha aiutato molto, batteva molto sulla fase difensiva dove migliorare, spesso mi parlava e riguardavano le situazioni. Inoltre è stato importante per la mia crescita mentale e molto anche umana". Certo è che la Nazionale, arrivata tardi dopo tante speranze da ragazzo, la deve alla Samp: "Sono contento della stagione, ora sono qui e ci tengo ad onorare la maglia e darò tutto me stesso se sarò chiamato in causa. Sono arrivato tardi? Approdai anche nel 2010 ma ora sono un giocatore e soprattutto un uomo diverso, in questi due anni ho avuto la giusta maturazione ed ora voglio prenderne tutti gli aspetti positivi. Il ruolo in cui posso dare il mio contributo è terzino destro e alla Samp ho fatto diversi gol anche se non mi era mai capitato". Ed ora De Silvestri vuole rimanere concentrato sulla Nazionale e sugli insegnamenti di Conte: "lavoriamo su annotazioni tattiche, lo staff è numeroso e completo, ho aiuto e consigli da tutti e si lavora su tutte le fasi curando ogni dettaglio