Tegola De Silvestri: rottura di crociato anteriore e menisco. Domani l'operazione a Roma, poi un lungo stop

13.06.2015 13:21 di Luciana Magistrato Twitter:    Vedi letture
Tegola De Silvestri: rottura di crociato anteriore e menisco. Domani l'operazione a Roma, poi un lungo stop

Costretto ad un lungo stop nel suo momento migliore. Gli accertamenti di oggi per Lorenzo De Silvestri, difensore in comproprietà tra Fiorentina e Sampdoria, sono impietosi: rottura del crociato anteriore e del menisco esterno del ginocchio destro dopo l'infortunio rimediato durante la gara Croazia-Italia di ieri sera a Spalato dove il giocatore era titolare, quando il piede dell'avversario si è fermato sulla caviglia costringendo la gamba ad un movimento innaturale. Si è capito subito che l'infortunio era grave anche se, dove la vicenda Marchisio e in attesa degli esami della società di appartenenza, il medico della Nazionale non si era esposto più di tanto, Gli accertamenti si sono svolti nella clinica di fiducia della Fiorentina, Villa Stuart, dove domani stesso sarà operato. Lo stop presumibile è di sei mesi. Uno stop che arriva alla vigilia della risoluzione (obbligatoria) della comproprietà tra le due società, con il giocatore che, grazie a queste stagioni di livello alla Sampdoria, aveva riacquistato "mercato" (si parlava anche di Lazio, dove è cresciuto, e di Milan dove si è accasato il tecnico Mihajlovic) e la Nazionale. La Fiorentina forse non era intenzionata a tenerlo, ma di sicuro, a differenza di qualche anno fa, non lo avrebbe regalato né alla Samp né ad eventuali pretendenti. L'infortunio rimette tutto in discussione e, soprattutto, interrompe il momento migliore nella carriera di questo calciatore che, per il carattere educato, disponibile e mai sopra le righe, ha sempre lasciato un'ottima impressione in qualsiasi piazza.